Monthly archives: ottobre, 2009

Fave dei morti

DIFFICOLTA’:
facile

TEMPI:
50 minuti

INGREDIENTI:

– 200 gr di mandorle spellate
– 250 gr di zucchero semolato
– 120 gr di farina 00
– un pizzico di cannella
– 1 noce di burro (o strutto)
– 2 uova
– scorza di 1 limone

PREPARAZIONE:

Sistemare le mandorle su una teglia e tostarle per qualche minuto in forno. Frullarle con lo zucchero e unirvi la farina. Con il composto ottenuto formare una fontana sulla spianatoia, al cui centro verranno versate le uova sbattute, il burro fuso, la cannella e il limone. Lavorare per ottenere un impasto liscio ed omogeneo, dal quale saranno ricavati tanti cilindri della grandezza di un pollice che verranno schiacciati fino ad uno spessore di mezzo centimetro. Disporre le fave su di una teglia foderata di carta oleata e cuocere in forno per una mezz’ora a 140°.


Insalata di cicerchia

PER 6 PERSONE

DIFFICOLTA’:
facile

TEMPI:
20 minuti
+ i tempi di ammollo

INGREDIENTI:

– 600 gr di cicerchia intera
– 1 gambo di sedano
– 2 piccoli scalogni
– funghi
– olive nere
– sale
– pepe
– olio extra vergine di oliva
– 1 cucchiaio di aceto balsamico

PREPARAZIONE:

Versare la cicerchia in un tegame e coprirla completamente d’acqua. Tenerla così per 12 ore. Trascorso tale tempo porre la pentola sul fuoco per 40 minuti, unendovi anche il sedano. Quando la cicerchia sarà cotta scolarla e mescolarvi le olive nere tagliate a metà, lo scalogno e i funghi a fettine sottili. Condire con l’olio, il sale, un pizzico di pepe nero macinato al momento e l’aceto balsamico.


Trota Fario alla brace

trota_alla_brace_con_pangrattato_e_insalata-6

DIFFICOLTA’:
facile

TEMPI:
30 minuti

INGREDIENTI:

– 1 trota Fario
– 1 manciata di prezzemolo tritato finemente
– 3 cucchiai di pane grattugiato
– olio extra vergine di oliva
– succo di mezzo limone
– sale
– pepe

PREPARAZIONE:

Svuotare la trota delle interiora e lavarla sotto l’acqua corrente. In una terrina preparare un impasto unendo il pangrattato, il prezzemolo, l’olio, il limone. Salare e pepare a piacimento. Con il composto ottenuto farcire l’interno della trota. Con una manciata di altro pane grattugiato panare la trota e sistemarla su di una graticola. Cuocere sulla brace finchè non avrà preso un bel colore. Servire bollente.


Farecchiata (polenta di roveja)

PER 6 PERSONE

DIFFICOLTA’:
facile

TEMPI:
1 ora

INGREDIENTI:

– 1 kg di farina di roveja
– 100 gr di alici
– 1 spicchio d’aglio
– olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE:

Portare ad ebollizione 6 litri di acqua salata. Aggiungere lentamente la farina senza mai smettere di mescolare. Far bollire per almeno tre quarti d’ora a fuoco lento, continuando a mescolare. Quando la farecchiata è prossima al termine della cottura far soffriggere, in una padella, l’olio con l’aglio e le alici. Versare la farecchiata nei piatti e condire con il soffritto. Consumare calda.


Frittelle di San Giuseppe

DIFFICOLTA’:
facile

TEMPI:
40 minuti
+ i tempi di riposo

INGREDIENTI:

– 100 gr di riso
– 500 ml di latte
– 3 uova
– 50 gr di fiore di farina
– zucchero semolato
– zucchero a velo
– scorza grattugiata di un limone
– cannella
– alchermes
– rum
– olio per friggere

PREPARAZIONE:

Cuocere il riso nel latte a fuoco basso e salare appena. Togliere dal fuoco e, una volta freddo, unire le uova, lo zucchero semolato, una parte del fiore di farina, la cannella, la scorza di limone e un bicchierino di rum e alchermes mescolati insieme. Mescolare e lasciare a riposo per qualche ora. Scaldare dell’olio per frittura in una padella e cuocere il composto a cucchiaiate. Le frittelle dovranno risultare croccanti fuori e morbide dentro. Scolarle, assorbire l’olio in eccesso e cospargere di zucchero a velo.


Attorta (o torciglione)

DIFFICOLTA’:
facile

TEMPI:
1 ora

INGREDIENTI PER IL RIPIENO:

– 2 kg di mele
– 200 gr di uva secca
– 200 gr di pinoli
– 1 confezione di cacao dolce
– 100 gr di zucchero
– 5 cucchiai di alchermes

INGREDIENTI PER LA PASTA:

– 300 gr di farina
– 3 uova
– 2 cucchiai di zucchero
– 2 cucchiai di alchermes

PREPARAZIONE:

Tagliare le mele a fette e mescolarle con l’uva secca, i pinoli, il cacao, lo zucchero e l’alchermes. Con la farina formare una fontana, nella quale si verseranno le uova montate con lo zucchero e l’alchermes. Impastare fino ad ottenere un panetto piuttosto morbido che verrà steso in una sfoglia dalla forma di una striscia. Porre il ripieno nel mezzo ed arrotolare come se fosse uno strudel. Far cuocere per una ventina di minuti a 180° C.


Panpepato

DIFFICOLTA’:
facile

TEMPI:
1 ora e 15 minuti

INGREDIENTI:

– 300 gr di farina
– 50 gr di uva sultanina
– 50 gr di mandorle pepate
– 50 gr di nocciole tostate
– 50 gr di gherigli di noce
– 50 gr di canditi misti
– 50 gr di cioccolato fondente
– 100 gr di miele
– sale
– pepe
– noce moscata

PREPARAZIONE:

Mettere l’uva sultanina in una ciotola e coprirla di acqua tiepida. Lasciare che si ammolli; nel frattempo tritare le noci, le mandorle, le nocciole, i canditi e il cioccolato. Aggiungere l’uva al trito, un pizzico di sale, uno di pepe e uno di noce moscata. Mescolare il tutto accuratamente. Incorporare i ¾ del miele con 2 o 3 cucchiai di acqua. Aggiungere la farina a manciate, fino ad ottenere un impasto di media consistenza. Manipolarlo a lungo. Dividere l’impasto in parti di grandezza simile ad un’arancia, arrotondarli, disporli sulla placca del forno foderata di carta antiaderente e spennellarli con il miele restante. Infornare a 200° per circa mezz’ora.


Pappardelle al sugo di lepre

PER 6 PERSONE

DIFFICOLTA’:
facile

TEMPI:
1 ora e 30 minuti

INGREDIENTI:

– 500 gr di polpa di lepre
– ½ cipolla
– 1 costa di sedano
– 1 carota
– 100 gr di pancetta
– un po’ di burro
– qualche cucchiaio d’olio extra vergine di oliva
– chiodi di garofano
– 1 cucchiaio di farina
– 1 bicchiere di vino bianco secco
– 500 gr di pomodori maturi
– sale
– pepe
– 1 pizzico di noce moscata

PREPARAZIONE:

Pulire bene e tritare finemente la polpa di lepre. Preparare un soffritto di burro e olio con la cipolla, il sedano, la carota e la pancetta. Quando la pancetta sarà rosolata unire la polpa di lepre, 2 o 3 chiodi di garofano e la farina, facendo cuocere a fiamma bassa per 15 minuti. Far evaporare il vino e aggiungere i pomodori spellati e tagliati a pezzi e la noce moscata. Salare e pepare. Lasciare sul fuoco finchè il sugo non si sarà ristretto. Intanto far lessare le pappardelle e scolarle bene al dente, condirle con il sugo preparato ed abbondante parmigiano grattugiato.


Acquacotta

PER 6 PERSONE

DIFFICOLTA’:
facile

TEMPI:
1 ora e 30 minuti

INGREDIENTI:

– 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
– 1 cucchiaio di lardo tritato
– 1 kg di cipolle
– sale
– pepe
– 500 gr di pomodori maturi
– qualche foglia di menta
– 1 litro e ½ di acqua
– pane casareccio raffermo
– pecorino o parmigiano grattugiato

PREPARAZIONE:

Preparare un soffritto di olio e lardo a cui aggiungere le cipolle finemente tagliate. Salare e pelare. Appena le cipolle cominceranno ad appassire, senza dorarsi, unire i pomodori spellati e senza semi, insieme alle foglioline di menta. Trascorsi 10 minuti circa unire l’acqua e far cuocere per 1 ora. Versare, poi, la minestra direttamente nelle scodelle, già riempite delle fette di pane. Condire con un filo d’olio crudo, il pecorino (o il parmigiano) e un po’ di pepe.


Pizza dolce di Pasqua

pizza dolce di pasqua con uvetta

Nell’area della Valnerina (centro italia) è tradizione fare la colazione della mattina di Pasqua con prodotti come: salame corallina, uova sode, corallina e pizza di pasqua. Qui vi facciamo vedere come preparare un’ottima PIZZA DI PASQUA.

Trova tutti i prodotti di Norcia

I migliori prodotti della tradizione di Norcia

DIFFICOLTA’:
media

TEMPI:
2 ora e 45 minuti

INGREDIENTI:

– 1 kg farina
– 6 uova
– 4oo gr zucchero
– 1 bicchierino e mezzo di alchermes o rum
– 150 gr burro
– 50 gr lievito di birra
– 1 pizzico di sale
– 1 cucchiaino di cannella in polvere
– scorza grattugiata di un arancio
– scorza grattugiata di un limone
– 100 ml latte

PREPARAZIONE:

Accendere il forno e portarlo ad una temperatura di 170-180° C.
1° fase – Liquefare il burro a bagnomaria; in una terrina capiente sbattere lo zucchero con il burro sciolto, aggiungere i tuorli e, infine, il latte. Frullare bene il tutto ed unire il liquore, il limone, l’arancio e la cannella. A parte montare le chiare d’uovo ed incorporare al composto precedentemente preparato. Aggiungere 700 gr di farina seguitando a mescolare.
2° fase – Per la preparazione del lievito intiepidire un bicchiere grande di acqua e sciogliervi il lievito di birra, il sale e la farina restante; amalgamare e controllare che presenti una consistenza quasi elastica e molto molle. Porre a lievitare per circa 15 minuti, facendo attenzione che non passi di lievitazione. Unire i due composti ottenuti nella 1° e nella 2° fase ed amalgamare il tutto lavorando ulteriormente per altri 10 minuti. Nel frattempo si prepareranno due casseruole strette con il fondo imburrato e spolverato di pan grattato fine. Versare il composto egualmente nelle due casseruole e porre in forno per circa 1 ora e mezzo.