Monthly archives: maggio, 2012

Melanzane ripiene di scamorza e prosciutto cotto

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
1 ora

INGREDIENTI:

– 4 melanzane lunghe
– 1 scamorza affumicata
– 150 gr di prosciutto cotto a dadini
– 1 uovo
– 1 spicchio di aglio
– pangrattato
– parmigiano
– sale e pepe
– olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE:

Lavare le melanzane e scottarle in acqua bollente salata per una decina di minuti. Una volta scolate e raffreddate tagliarle a metà nel senso della lunghezza e sfuotarle della polpa, facendo attenzione a non forare l’esterno. Ridurre la polpa a pezzettini con il coltello e saltarla in una padella con un po’ di olio e l’aglio schiacciato. Aggiustare di sale e pepe. Quando sarà cotta ridurla in crema con un mini pimmer e mescolarla con il prosciutto, la scamorza tagliata a dadini, il pangrattato e l’uovo. Con l’impasto riempire l’interno delle melanzane, irrorare di olio e cuocere in forno a 180°.


Falafel (polpette di fave orientali)

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
1 h e 30 minuti

INGREDIENTI:

– 350 gr di fave decorticate secche
– 1 cipolla
– 1 spicchio di aglio
– 1 mazzetto di prezzemolo
– 1 cucchiaino di coriandolo
– 1 cucchiaino di cumino
– pepe bianco
– sale
– 1/2 bustina di lievito per torte salate
– olio di semi

PREPARAZIONE:

Lavare le fave e tenerle in bagno per 24 ore. Trascorso il tempo di ammollo scolarle le fave ed asciugarle grossolanamente con un canavaccio. Inserirle in un mixer e tritarle fino ad ottenere un composto piuttosto omogeneo e granuloso. A questo aggiungere la cipolla tagliata finemente, l’aglio schiacciato, il cumino e il coriandolo. Amalgamare bene il tutto, aggiustare di sale e pepe ed incorporare il lievito. Coprire l’impasto e lasciar lievitare per un’ora.
Trascorso il tempo di lievitazione incorporare il prezzemolo tritato e formare delle polpettine schiacciate. Lasciare riposare ancora per una quindicina di minuti e poi friggerle in abbondante olio di semi bollente.


Mezze maniche con crema di peperoni

PER 4 PERSONE

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
30 minuti

INGREDIENTI:

– 400 gr di mezzemaniche
– 1 peperone rosso
– 100 gr di philadelphia
– sale e pepe
– olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE:

Per prima cosa lavare e mondare il peperone, poi lessarlo in acqua salata. Quando sarà cotto toglierlo dall’acqua e spellarlo. Tritarlo bene in un mixer, aggiungendo, a filo, dell’olio extra vergine di oliva e il philadelphia. Una volta pronta la salsa cuocere le mezzemaniche nell’acqua di cottura del peperone. Scolarla in una terrina, condirla con la salsa al peperone calda e servire con una generosa spruzzata di parmigiano grattugiato sopra.


Insalata di farro

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
30 minuti

INGREDIENTI:

– 400 gr di farro perlato
– 100 gr caciotta
– olive nere
– pomodori pachino
– 1 mazzetto di rucola
– basilico
– sale
– olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE:

Lessare il farro in abbondante acqua salata e, una volta cotto, scolarlo e farlo freddare, condendolo con dell’olio per evitare che si incolli. Intanto tagliare il formaggio, le olive, i pomodori, la rucola e il basilico in piccoli pezzi. Condire con sale e olio e mescolare al farro cotto.


Fagottini di manzo con formaggio e tartufo

DIFFICOLTA’:
Media

TEMPI:
30 minuti

INGREDIENTI:

– 4 fette di manzo senza nervi e grasso
– 100 gr formaggio caciotta
– 2 tartufi neri piccoli
– 1 bicchiere di panna fresca
– 1 bicchiere di vino rosso
– farina q.b.
– sale e pepe
– olio extra vergine di oliva
– 1 noce di burro

PREPARAZIONE:

Disporre le fette di carne ben aperte su un ripiano. Condire con sale e pepe. In una metà della fetta sistemare un pezzo di formaggio e un cucchiaino di tartufo nero grattugiato. Richiudere sopra l’altra metà e sigillare tutto intorno con gli stecchini o cucendo con spago da cucina. Panare i fagottini con uno strato leggero di farina. In una padella ampia cuocere a fuoco vivo la carne con un filo di olio extra vergine di oliva e una noce di burro. Aggiustare di sale. Quando il fagottino sarà ben rosolato da entrambi i lati sfumare con il vino rosso. Quando l’alcool sarà evaporato e la carne risulterà morbida, spegnere la fiamma e sistemare un fagottino per piatto. Al fondo di cottura in padella aggiungere la panna e mescolare bene, facendo scaldare appena. Con la salsa ottenuta condire la carne e, solo alla fine, cospargere di tartufo tagliato a lamelle. Servire ben caldo.


Pollo al curry con riso bianco

PER 4 PERSONE

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
30 minuti

INGREDIENTI:

– 800 gr di petto di pollo intero
– 400 gr di riso basmati
– 200 gr yogurt bianco greco
– 2 carote
– 1 cipolla
– 1 cucchiaio colmo di curry
– succo di 1 limone
– sale e pepe
– olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE:

Per prima cosa preparare il riso basmati. Per ottenere un riso non colloso, i cui chicci siano ben separati gli uni dagli altri, è necessario lavare più volte il riso per eliminare tutto l’amido, sciacquando finchè l’acqua non resterà trasparente. Poi, cuocerlo in una cuociriso, se disponibile, o in acqua bollente salata. Se si desidera un riso più profumato inserire in acqua chiodi di garofano e bacche di ginepro.
Intanto tagliare il petto di pollo a pezzi e cuocerlo in pentola con l’olio e un trito di carote e cipolla. Aggiustare di sale e pepe e condire con il curry. Quando il pollo sarà cotto spegnere la fiamma, bagnare con il succo di limone ed amalgamare con lo yogurt. Mescolare bene fino alla miscelazione uniforme di tutti gli ingredienti.
Servire impiattando il pollo con a fianco una porzione di riso lesso.


Mousse di vin santo


DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
40 minuti

INGREDIENTI:

– 100 ml di vin santo
– 150 gr di panna fresca
– 6 tuorli d’uovo
– 130 gr di zucchero

PREPARAZIONE:

In un tegame versare il vin santo ed amalgamarlo con 70 gr di zucchero. Sistemare sulla fiamma e lasciar evaporare tutto l’alcool, fino ad ottenere una riduzione dalla consistenza densa, mescolando di tanto in tanto. Intanto montare i tuorli con i restanti 60 gr di zucchero finchè non diverranno chiari e spumosi. Amalgamare la riduzione di vin santo alle uova così preparare, sistemare il composto in un tegame a bagnomaria e cuocere fino ad ottenere un composto denso ed uniforme. Allontanare dal fuoco e, nel mentre che si fredda, montare a neve soda la panna. Mescolare i due composti con movimenti lenti dall’alto verso il basso, versare nelle coppette e riporre in frigo per un paio d’ore almeno prima di servire.


Pesto di cavolo nero

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
10 minuti

INGREDIENTI:

– 500 gr di cavolo nero
– 100 gr di pinoli
– 1 spicchio di aglio
– sale e pepe
– olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE:

Lavare e mondare il cavolo nero, tagliandolo poi in pezzi piccoli. In un mixer frullare prima i pinoli e l’aglio, poi aggiungere il cavolo crudo e olio a sufficienza per ottenere una crema morbida. Condire con sale e pepe ed utilizzare per crostini, pasta, carne o polenta. Per la pasta è ottimo abbinato a tocchettini di guanciale croccante.


Risotto alle rose

PER 4 PERSONE

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
40 minuti

INGREDIENTI:

– 400 gr di riso carnaroli
– 1/2 cipolla
– 1 noce di burro
– 1 bicchiere di vino rosato
– 1 lt di brodo vegetale
– 2 manciate di petali di rosa selvatica
– mazzetto di erba cipollina

PREPARAZIONE:

In un tegame antiaderente sciogliere il burro e rosolarci la cipolla tagliata finemente. Aggiungere il riso e tostarlo qualche minuto, dopodichè bagnare con il vino e lasciar evaporare. Abbassare la fiamma, aggiungere due mestoli di brodo vegetale bollente, mescolare e coprire, lasciando cuocere lentamente. Aggiungere brodo per continuare la cottura, regolandosi al fine di non aggiungerne troppo e far scuocere il risotto. Aggiustare di sale e pepe. Quando il riso sarà quasi giunto al punto di cottura incorporare i petali, una noce di burro e mantecare. Spegnere la fiamma, far riposare 5 minuti e servire, spolverando di erba cipollina tritata.


Pasta fresca con rana pescatrice e asparagi

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
30 minuti

INGREDIENTI:

– 400 gr di pasta fresca corta
– 300 gr di rana pescatrice
– 250 gr di asparagi
– 1 spicchio d’aglio
– olio extra vergine di oliva
– brodo di asparagi
– 1 bicchiere di vino bianco secco
– sale
– peperoncino
– prezzemolo tritato

PREPARAZIONE:

Pulire, lavare e tagliare a tocchetti la rana pescatrice. Preparare gli asparagi, separando le punte morbide dai gambi duri (fin dove sono verdi, il resto va buttato). Con i gambi preparare un brodo che andrà insaporito con il sale. In una padella scaldare l’olio e l’aglio, aggiungere la rana pescatrice e le punte di asparagi e saltarli. Bagnare con il vino, lasciar evaporare e condire con sale e peperoncino. Spegnere la fiamma.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolarla direttamente nella padella del condimento, bagnare con il brodo di asparagi ed impiattare, spolverando di prezzemolo tritato.