Category: Pasta e polenta

Minestra con roveja dalla Valnerina

minestra di roveja

Ricetta con dosi per due porzioni abbondanti.

Ingredienti

  • 200 grammi roveja
  • 100 grammi di pasta per minestra
  • 1/4 di cipolla
  • 2 patate
  • brodo vegetale (1 litro)
  • sale e pepe

Preparazione

Lasciare la roveja in ammollo per almeno 4 ore, lessare la roveja in acqua poco salata per circa 1 ora e mezza (verificare la cottura).
Scaldare la cipolla e l’olio in una pentola, fare a cubetti le patate e saltarle con la cipolla. Insaporire con sale e pepe, aggiungere la roveja lessata e lasciare insaporire per circa 5 minuti.

Aggiungere il brodo vegetale e quando arriva ad ebollizione aggiungere la pasta.
Far cuocere secondo il tempo di cottura della pasta e servire calda.

Se si vuole aggiungere un tocco di sapore mediterraneo aggiungere un rametto di rosmarino nella pentola insieme alle patate, separando le foglie/aghi.

Scopri tutti i prodotti della Valnerina

http://www.prodottidinorcia.it/

 


Pasta asciutta con fave e guanciale croccante

image

Ingredienti
70 grammi di pasta (consigliati i rigatoni)
Circa 1 pugno di fave per persona
Circa 2/3 fette sottili di guanciale stagionato per persona
Olio e sale

Preparazione
Prepariamo prima il condimento, se lo lasciamo riposare per il tempo di cottura della pasta assorbirà più sapore.
Saltare in padella le fave con sale, olio e acqua (aggiungere il tutto a freddo) per circa 10 minuti. Dopo aver rimosso le fave mettere nella stessa padella un filo d’olio e il guanciale. Quando croccante togliere dal fuoco e aggiungere le fave.
Cuocere la pasta al dente e una volta scolata saltare per 2/3 minuti nella padella con il condimento.

Se vi piace una pasta molto saporita e non asciutta aggiungete un cucchiaio di fondo di cottura della padella del condimento sopra il piatto di pasta.

Alternativa al guanciale: pancetta o prosciutto crudo a dadini (meno grassa ma con meno sapore)

Buon appetito!


Penne allo zafferano con la panna

Che ci si fa con lo zafferano? Puoi utilizzarlo per preparare vari piatti e qui ti spieghiamo come farci le penne!

Lo zafferano è utile per preparare vari piatti, di qualsiasi genere. In questo caso non ci facciamo il risotto (piatto tipico di Milano) ma le penne con la panna, un piatto veloce ma insolito.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di penne,
  • 16 stimmi di zafferano,
  • 1 dato, parmigiano grana grattugiato,
  • 1 cipolla,
  • burro,
  • panna,
  • pepe,
  • sale

 

Sciogliete 40 g di burro, unite la cipolla tritata e farla soffriggere, unite un mestolo di brodo e gli stimmi di zafferano precedentemente sciolti in poca acqua calda e cuocere per 10 minuti. Lessate al dente la pasta, scolarla e condirla con il sugo preparato con 40 g di burro, 2 cucchiai di panna e 2 manciate di grana.

ZAFFERANO PURISSIMO

Lo zafferano è una spezia ricavata da un fiore bellissimo, conosciuto sia dagli antichi Egizi che dai Romani e dai Greci. Siamo riusciti così a ripetere un’antichissima coltivazione: si hanno documenti sullo Zafferano che risalgono al 1300. Il fiore è il CROCUS SATIVUS, da cui si estraggono i tre stimmi interni color rosso vermiglio. La raccolta avviene tra Ottobre e Dicembre e deve essere fatta ogni giorno, nelle primissime ore del mattino; quindi gli stimmi estratti vengono essiccati mediante tostatura. Lo Zafferano è usato da sempre nella farmacopea per le sue proprietà medicinali: sedative, digestive antispasmodiche. Ma è nell’arte culinaria che diventa ingrediente insostituibile di numerosissime ricette. Lo Zafferano infatti si sposa con una grande varietà di alimenti, di cui il riso è senz’altro il più noto. Usatelo nelle ricette di carne, nella pasta viene consigliato dai 3/4 stimmi di Zafferano per persona.

Gli stimmi di zafferano vengono fatti sciogliere in poca acqua calda e con la stessa si condisce il tutto. Questa procedura vale per tutte le nostre ricette.

Scopri come usare lo zafferano purissimo con questo video:

Per maggiori informazioni e per acquistare i prodotti dell’azienda agricola visita:
http://www.cerealielegumi.it


Fettuccine al cioccolato con una salsa di noci

Di seguito vi illustriamo la procedura per la preparazione di una pasta all’uovo con le dosi per 4-5 persone.

 

Ingredienti per la pasta/fettuccine

  • 450 gr di farina
  • 50 gr di cacao
  • 5 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiai di acqua per amalgamare bene il tutto

Mescolare  il tutto fino ad ottenere un buon impasto corposo ed omogeneo e lasciare riposare per circa 1 ora, avvolgendolo completamente con una pellicola trasparente.

 

Dopo averla fatta riposare, stenderla alla dimensione desiderata (si consiglia uno spessore di circa 2 mm, e poi tagliarla a strisce con l’ausilio di uno strumento per il taglio della pasta o semplicemente arrotolando la sfoglia su se stessa (facendo prima attenzione a cospargerla con della farina per non farla attaccare, e tagliandola come se fosse un “salame”.

 

Ingredienti per la crema alle noci del condimento

  • 250 gr di gherigli di noci sgusciati e sbucciati
  • 30 gr di pinoli
  • 250 ml di latte
  • 40 gr di mollica di pane
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 bicchiere d’olio di oliva extra vergine

 

Mettere a bollire per 3-5 minuti i gherigli di noci dopo averli sgusciati e, con molta pazienza, rimuovere la buccia non appena ritornano ad essere a temperatura ambiente.

Ammollare il pane con il latte e strizzarlo per rimuovere il liquido in eccesso, Mettere il pane con i gherigli di noci, i pinoli, l’olio e il sale in un mixer e tritare il tutto, aggiungere il latte del pane fino ad ottenere una crema.

Stiepidire la salsa in una pentola e, non appena scolata la pasta, saltare insieme sul fuoco per 1 minuto.

Servire e stupire gli ospiti con questa “pasta nera”.

 


Lasagne al ragù, piatto classico italiano

Le lasagne sono un piatto tipico della cucina italiana e come tale, essendo un prodotto tradizionale, si adatta molto bene a tantissime interpretazioni e modi di cucinare.lasagne_al_ragu_di_carne

Ogni regione ha un suo piatto tipico e, in questo caso, ogni famiglia ha una sua ricetta speciale per la lasagna. C’è chi la fa con più carne, chi la fa con più sugo, chi la completa con una salsa ai formaggi e chi la lascia volontariamente più asciutta… noi vi proponiamo una ricetta generica da cui prendere spunto.

 

Ingredienti per la sfoglia

5 uova

500 gr di semola di grano duro

_____

Ingredienti per il ragù

2 kg pomodoro (va bene sia passata che pomodoro in barattoli a pezzi)

1 kg di carne macinata

olio d’oliva

carota

sedano

cipolla

sale e pepe quanto

basta

_____

Ingredienti per il ripieno

500 ml di besciamella

500 gr di mozzarella fresca

200 gr di parmiggiano

_____

Preparazione del ragù

In una casseruola versare un filo d’olio, la carne macinata e cuocere per 10-15 minuti a fuoco lento. Aggiungere la cipolla, il sedano  e la carota e far cuocere per altri 10-15 minuti sempre a fuoco lento.

Aggiungere il pomodoro e far cuocere per 60-90 minuti.

 

Preparazione della sfoglia

Versare la farina sopra ad un piano di lavoro, aggiungere le uova e amalgamare il tutto con l’aiuto di un cucchiaio o direttamente a mano. Una volta raggiunta la consistenza desiderata, appiattire il più possibile con eventualmente l’aiuto di un mattarello o di una macchina per la pasta (composta da due rulli scorrevoli). Se la pasta non rimane asciutta, aggiungere altra farina.

Riempire una pentola da 5-10 litri di acqua per 3/4 della capacità, aggiungere un pugno di sale e portare ad ebollizione.

Una volta che la sfoglia raggiunge 3-4 mm di spessore, tagliarla in quadri o rettangoli e lessarla per 2 minuti, in base alle dimensioni della pentola può esser necessario fare diverse cotture, rimuovere dall’acqua la sfoglia cotta e passare sotto un getto di acqua fredda e far asciugare per 5-10 minuti.

 

Preparazione della lasagna 

Preparare una teglia da forno abbastanza alta, e cospargere il fondo con uno strato di ragù, disporre sopra al ragù uno strato di sfoglia, poi nuovamente uno strato di ragù, uno strato di mozzarella, uno strato di besciamella e uno strato di parmigiano. Continuare alternando nuovamente sfoglia, ragù, mozzarella, besciamella e parmigiano, fino ad utilizzare tutti gli ingredienti.

Solitamente si completa una buona lasagna con 3-4 strati di sfoglia e altrettanti degli altri ingredienti.

 

Una volta completata la composizione infornare a 200° per circa 20-30 minuti (dipende dall’altezza della lasagna).

Consigliamo di provare la stessa ricetta sia con una cottura media che con una cottura più forte per dare un colorito più intenso agli strati superiori.

Allo stesso modo si può variare la quantità degli ingredienti del ripieno per avere una lasagna più corposa o più morbida.

Commentate in questa pagina facendoci sapere quale è la vostra composizione ideale della lasagna!


Pasta, scamorza e prosciutto cotto

pasta_scamorza_prosciutto

PER 2 PERSONE

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
25 minuti cottura inclusa

INGREDIENTI:

– 75 gr di prosciutto cotto
– 75 gr di scamorza
– 180 gr di pasta
– 1 pizzico di pepe
– sale q.b.

PREPARAZIONE:

Riempire una pentola con 1 litro d’acqua e mettere sul fuoco vivo. Quando l’acqua inizia a bollire salare e versare la pasta.

Tagliare il prosciutto cotto e la scamorza a pezzetti/cubetti durante la cottura della pasta.

Scolare la pasta e, finché calda mescolarla in una scodella d’acciaio con il prosciutto e la scamorza.

Nel giro di pochi minuti la scamorza inizierà a fondere, servire e mangiare finché calda.

 

Vuoi suggerire una variante alla ricetta? Hai dei suggerimenti? Scrivili pure qua sotto!


Testarolo, pasta asciutta usata dai tempi dei Romani

Il testarolotestarolo con parmiggiano e olio è la più antica pasta asciutta del mondo. Si è iniziato a cucinarla già ai tempi dei ROMANI ed era molto comoda in quanto poteva essere preparata e poi trasportata in viaggio senza comprometterne le qualità alimentari.
Prodotta con farina di grano, acqua e sale, si presenta in vendita come un prodotto simile per forma e spessore ad una PIADINA, ma non contiene lieviti o grassi.
Un altezza di circa 3-5mm ed un alto livello di porosità conferiscono a questo prodotto un’alta capacità di catturare i condimenti e il sapore di base neutro si abbina benissimo a svariate tipologie di preparazione.
Un tempo di cottura di soli 3 minuti lo rende un piatto facilmente preparabile.

Idee di condimento ideali: parmiggiano a scagliette e olio extra vergine di oliva oppure pesto alla genovese.

Per la preparazione effettiva è sufficiente calcolare circa 1/2 litro d’acqua di bollitura per ogni porzione, arrivato a bollitura aggiungere il sale e mettere in cottura il testarolo solo ad acqua bollente. Tenere caldo il condimento, scolare la pasta e condire direttamente in pentola.
Consumare il piatto finché caldo.

Buon appetito e dicci cosa ne pensi di questo piatto!

 


Lasagne al pesto genovese

lasagne_al_pesto
PER 6 PERSONE

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
1 h

INGREDIENTI:

– 100 gr di burro
– 100 gr di farina
– 1 lt di latte
– 150 gr di pesto di basilico
– pasta all’uovo per lasagne
– parmigiano grattugiato
– mozzarella
– sale

PREPARAZIONE:

Per prima cosa è necessario preparare la besciamella. Sciogliere il burro sul fuoco dolce. Una volta che sarà diventato liquido incorporare, lontano dalla fiamma, la farina setacciata, avendo cura che non formi grumi. Mescolare bene, aggiungendo, a poco a poco, il latte. Rimettere il composto sul fuoco e lasciar cuocere finchè non raggiunge il giusto grado di consistenza.
Spegnere la fiamma e lasciar freddare, dopo di che incorporare il pesto di basilico, mescolando bene per amalgamare i due composti.
Preparare la lasagna come di consueto. Su di una teglia dai bordi alti stendere un sottile strato di besciamella e ricoprire con la pasta all”uovo. Stendere un nuovo strato di besciamella, cospargere di mozzarella a dadini e di una ricca manciata di parmigiano grattugiano. Stendere uno strato dopo l’altro fino ad esaurimento degli ingredienti.
Infornare a 180° per circa 20 minuti. Lasciarla a riposare 5 minuti prima di servire.


Gnocchi di patate con salmone, philadelphia e vodka

image

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
20 minuti

INGREDIENTI:

– 250 gr di gnocchi di patate
– 50 gr di salmone
– 100 gr di philadelphia
– 1/2 bicchiere di vodka bianca
– sale
– bacche di pepe rosa
– olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE:

Per prima cosa, visto che la preparazione di questo piatto è molto veloce, mettere a bollire abbondante acqua salata. Intanto che arriva a bollore, in una padella antiaderente scaldare un filo d’olio e saltarci il salmone tagliato a striscioline. Sfumare con la vodka, sversando il bordo della padella affinchè l’alcol prenda fuoco. Per fare il modo che il condimento mantenga un po’ del sapore alcolico del liquore coprire la padella con un coperchio prima che le fiamme esauriscano tutto l’alcol. Aggiungere la piladelphia ed amalgamarla al salmone, incorporando, se serve, qualche cucchiaio di acqua di cottura degli gnocchi. Scolare gli gnocchi direttamente nella padella e saltarli per qualche minuto. Impiattare spolverando di bacche di pepe rosa tritate.


Mezze maniche con crema di peperoni

PER 4 PERSONE

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
30 minuti

INGREDIENTI:

– 400 gr di mezzemaniche
– 1 peperone rosso
– 100 gr di philadelphia
– sale e pepe
– olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE:

Per prima cosa lavare e mondare il peperone, poi lessarlo in acqua salata. Quando sarà cotto toglierlo dall’acqua e spellarlo. Tritarlo bene in un mixer, aggiungendo, a filo, dell’olio extra vergine di oliva e il philadelphia. Una volta pronta la salsa cuocere le mezzemaniche nell’acqua di cottura del peperone. Scolarla in una terrina, condirla con la salsa al peperone calda e servire con una generosa spruzzata di parmigiano grattugiato sopra.