Tag: arrosto

Girello bardato in tegame

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
2 ore

INGREDIENTI:

– 1 girello
– 4 fette di guanciale
– 1 carota
– 1 costa di sedano
– 1/2 cipolla
– sale e pepe
– rosmarino
– salvia
– 1 spicchio di aglio
– 1 bicchiere di vino bianco
– brodo di carne
– olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE:

Preparare un trito di sale, aglio, salvia, rosmarino e pepe e massaggiarci la carne. Bardarla, poi, con il guanciale e legare con dello spago da cucina. Tagliare a pezzi grossolani la carota, la cipolla e il sedano e sfrigolarli in pentola con l’olio. Al centro sistemare la carne e farla rosolare bene da ogni lato a fiamma media. Durante quest’operazione è importante non bucare la carne con la forchetta, così da mantenere i succhi all’interno per non farlo indurire. Sfumare con il vino bianco e, una volta evaporato, riempire il tegame con il brodo. Abbassare la fiamma, coprire e lasciar cuocere per un’ora e mezzo almeno, controllando di tanto in tanto e aggiungendo brodo se necessario. Quando la carne sarà cotta farla riposare una decina di minuti prima di tagliarla e condirla con il fondo di cottura frullato.


Stinchi di maiale al forno


DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
30 minuti
+ 1 notte di marinatura
+ 2 ore di cottura

INGREDIENTI:

– 1 stinco per ogni commensale
– rametti di rosmarino fresco
– foglie di salvia
– 1 spicchio di aglio
– 2 foglie di alloro
– qualche bacca di ginepro schiacciata
– olio extra vergine di oliva
– sale
– pepe

PREPARAZIONE:

Lavare ed asciugare lo stinco. Sfregarlo con sale, pepe, aglio, rosmarino, salvia e alloro. Sistemarlo in un contenitore con olio, ginepro, gli odori utilizzati e un po’ di vino bianco. Coprire il recipiente con carta stagnola e sistemare in frigo per qualche ora. Trascorso il tempo di marinatura sistemare lo stinco in padella con un po’ di olio, facendolo rosolare, senza però bucare la carne con la forchetta per non disperdere i liquidi. Una volta rosolato integliarlo, coprirlo con la marinatura, rivestire con carta stagnola (per la prima ora di cottura, per evitare che secchi subito) ed infornarlo a circa 200°. Dopo un’ora togliere la stagnola, girare lo stinco più volte per bagnarlo nei liquidi di cottura e completare la cottura. Servire con patate arrosto e salsa di mele verdi.


Branzino al cartoccio

PER 4 PERSONE

DIFFICOLTA’:
facile

TEMPI:
40 minuti

INGREDIENTI:

– 1 branzino fresco
– 1/2 limone non trattato
– 2 spicchi d’aglio
– 1 cucchiaio di rosmarino tritato
– 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
– sale
– pepe nero
– 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE:

Accendere il forno a 200°. Pulire il branzino e lavarlo accuratamente. Fare un battuto con il rosmarino, il prezzemolo e l’aglio, condirlo con il sale e il pepe ed utilizzarlo per farcire l’interno del branzino e le branchie. Salare e pepare il branzino anche esternamente, coprirlo con fette di limone e disporlo su di una teglia da forno ricoperta di carta oleata. Irrorare di olio ed infornare per circa 25 minuti. Servire caldo.