Tag: ricotta

Pasta alla Norcina

La pasta alla Norcina esiste in tante versioni, il nome di Norcia è sinonimo di tanti prodotti locali, c’è il formaggio, il tartufo, i legumi… e ovviamente i salumi.

Alcuni, per esempio, propongono la pasta alla Norcina anche con il sugo di pomodoro…

Diciamo che le varie ricette della Norcina possono essere con:

  • salsiccia e ricotta
  • panna, tartufo e salsiccia
  • con o senza la cipolla
  • altri creano un condimento con salsiccia, funghi, panna e pomodoro

Quindi appuriamo che la salsiccia è sempre presente e serve un ingrediente a base di latte come la ricotta o la panna.

Andiamo a preparare quindi la nostra Norcina di base e poi inviateci le vostre gustose alternative.

ingredienti base per la pasta alla norcina

Porzioni per 4 persone

  • Salsiccia, circa 200 grammi 
  • Ricotta fresca appena fatta il più possibile pannosa, circa 200 grammi 
  • 2 cucchiai di parmigiano grattuggiato
  • Rigatoni, circa 320 grammi 
  • Poco più di mezzo bicchiere di vino bianco
  • Pepe macinato fresco
  • Olio per cuocere la salsiccia
  • Sale per l’acqua
FOTO DI ARCHIVIO – fatta con panna e non con ricotta

Preparazione

Mettiamo a bollire l’acqua in una pentola abbastanza capiente per la nostra pasta e, non appena inizia a bollire, aggiungiamo il sale.

Mentre la pasta cuoce prepariamo una padella con un filo d’olio e aggiungiamo la nostra salsiccia spezzettata. Facciamo rosolare a fuoco medio e aggiungiamo il vino per sfumare il tutto.

Nel frattempo sistemiamo in un contenitore la nostra ricotta con il parmigiano e mescoliamo il tutto per mantecare la ricotta. Terminata la cottura delle salsicce spengiamo la fiamma e versiamo la ricotta con il parmigiano in padella, mescolando per amalgamare.

Ultimo passaggio per la preparazione della pasta alla norcina

Non appena la pasta è pronta scoliamola e passiamo rapidamente il contenuto nella padella insieme a salsiccia ricotta.

Se vediamo che il nostro condimento non è cremoso aggiungiamo un cucchiaio di acqua di cottura.

Saltiamo in padella il tutto a fuoco alto per circa un minuto, impiattiamo e serviamo il nostro piatto di pasta alla norcina caldo.

Ti consigliamo di dare uno sguardo a questo sito web per trovare tante materie prime direttamente da Norcia: PRODOTTI DI NORCIA.IT

Prova anche la pasta del Ristorante Trattoria dei Priori: i TORTELLINI ALLA MODA DI NORCIA


Strangozzi con ricotta salata

strangozzi pomodorini e ricotta salata

Scopri gli strangozzi con pomodorini e ricotta salata per provare un piatto tipico della gastronomia Umbra che ti permette di portare sulla tua tavola i prodotti più legati al territorio contadino.

Hai poco tempo ma vuoi stupire i tuoi ospiti? Gli strangozzi con pomodorini e ricotta salata sono il primo piatto facile e veloce che fa per te! Il condimento si prepara mentre la pasta cuoce. Il segreto è essere generosi con la ricotta salata!

Scopriamo insieme gli ingredienti: prodotti semplici e genuini senza troppe elaborazioni.

Se vuoi provare a cucinare gli strangozzi con i pomodorini e la ricotta salata ti consigliamo di provare questa ricetta: facile, semplice e veloce.

Strangozzi pomodorini e ricotta salata, Strangozzi con ricotta salata

Ingredienti

  • strangozzi secchi 400 g
  • pomodori ciliegini 400 g
  • ricotta salata di Norcia 100 gr
  • spicchio di aglio 1
  • basilico 2 foglie
  • peperoncino (fresco o 1/2 peperoncino essiccato)
  • olio extravergine d’oliva 4 cucchiai da tavola
  • sale q.b.

Preparazione degli strangozzi con ricotta salata

Prima di tutto occorre preparare una pentola abbastanza capiente da 5 litri riempiendola oltre la metà.
Accendere a fuoco vivo e preparare contemporaneamente una padella su cui versare i 4 cucchiai di olio preparati in precedenza e aggiungere il peperoncino finemente tritato.

Lavare i pomodorini e tagliarli a metà.

Appena l’olio si scalda occorre versarvi all’interno lo spicchio d’aglio tagliato anch’esso a metà e far soffriggere per circa un paio di minuti.

Quando vediamo l’aglio dorarsi aggiungere i pomodorini e salare per far disidratare. Dopo qualche minuto di fuocovivo abbassare la fiamma e coprire, lasciare per almeno 5 minuti in modo da fare cuocere i pomodorini. Se necessario aggiungere un po’ di acqua di cottura della pasta per diluire il fondo di cottura.

Terminata la cottura dei pomodori aggiungere il basilico per far aromatizzare il condimento, rimuovere l’aglio e spegnere il fuoco.

Nella pentola dell’acqua, non appena arriva ad ebollizione, salare, aspettare qualche secondo che il sale si sciolga e versare la pasta.

Il tempo di cottura degli strangozzi è di circa 15 minuti. Occorre fare attenzione a non mescolarli e a farli bollire vivacemente con un fuoco vivo per non farli spezzare.


Non appena cotta la pasta scolarla al dente e saltarla in padella con il sugo.

Impiattare e servire la pasta con abbondante ricotta salata di Norcia, il calore del piatto farà ammorbidire la ricotta già di per sè morbida, creando un gusto avvolgente.

Scopri come si fa la ricotta salata a Norcia

strangozzi pomodorini e ricotta salata

Plumcake ricotta e cioccolato

plumcake al cioccolato con ricotta di norcia

Porta il dolce in una colazione gustosa!

In questa pagina vi invitiamo a provare una ricetta veramente dolce e morbida: il plumcake ricotta e cioccolato.

Infinite sono le ricette che prevedono l’uso della ricotta, proprio perché la sua consistenza e il suo sapore sanno dare ad ogni preparazione quel quid in più per fare la differenza.

Dal primo al dolce, è proprio il caso di dirlo, la ricotta sorprende sempre.

Vi proponiamo la nostra versione per la colazione dei bambini, sarà un piacere vederli gustare una cosa tanto sana, oltre che buona!

Ingredienti:

  • 250 g di ricotta fresca
  • 3 uova
  • 180 g di farina
  • 180 g di zucchero semolato
  • 1 bustina di lievito
  • 50 ml di latte
  • 30 g di cacao amaro
  • 40 ml olio di semi
  • 80 g di cioccolato fondente

Preparazione del plumcake con ricotta e cioccolato:

In una ciotola montare le uova con lo zucchero fino a far diventare il composto liscio e chiaro, senza grumi di zucchero.

Aggiungere la ricotta passandola prima attraverso un setaccio, in modo da eliminare eventuali liquidi in eccesso e grumi.

Mescolare per rendere il composto omogeneo e aggiungere, a filo, prima il latte, poi l’olio, continuando sempre a mescolare.

Poca per volta incorporare anche la farina setacciata con il lievito e il cacao e, per ultimo, il cioccolato ridotto a pezzettini e infarinato.

Imburrare ed infarinare uno stampo per plumcake, versarci il composto ottenuto e cuocere per circa 45 minuti a 180° in forno statico.

Scopri come si fa la ricotta fresca a Norcia

Buon appetito!

Scopri come è fatta e dove comprare un’ottima RICOTTA FRESCA DI NORCIA

Come si fa la ricotta a Norcia in un video!

Scopri alri

Se invece cerchi altri prodotti (non dolci) con la ricotta di Norcia prova gli STRANGOZZI CON LA RICOTTA SALATA


Torta sbrisolona alla ricotta e nutella

sbrisolona_torta_tagliata

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
15 minuti di preparazione
1 h e 15 di cottura

INGREDIENTI:

– 500 gr di farina 00
– 200 gr di burro freddo
– 1 pizzico di sale
– 5 gr di lievito per dolci
– 300 gr di zucchero a velo
– 2 uova intere
– semi di una bacca di vaniglia
– 600 gr di ricotta vaccina
– 200 gr di Nutella

PREPARAZIONE:

Setacciare direttamente nel mixer con le lame montate la farina, il lievito, i semi della bacca di vaniglia, il sale e il burro freddo tagliato a pezzetti. Azionare il mixer per ottenere una sorta di farina “sabbiata”. Versarla in una terrina ampia e incorporare lo zucchero a velo setacciato e le due uova intere. Impastare velocemente. Si dovranno ottenere delle grosse briciole. Coprire con pellicola trasparente direttamente a contatto con l’impasto e mettere in frigo.
A questo punto preparare il ripieno. Sarà sufficiente lavorare per qualche minuto la ricotta con uno sbattitore elettrico ed aggiungere la Nutella, mescolando bene per ottenere una crema omogenea.
Rivestire una tortiera da 28 cm di diametro con carta forno e sistemare sul fondo metà delle briciole, pigiando appena per ottenere un fondo uniforme. Cospargere con la crema e ricoprire con l’altra metà delle briciole, facendo attenzione a coprire tutti gli spazi.
Infornare in forno ventilato preriscaldato a 160° per circa 1 ora. Se la superficie non è sufficientemente dorata prolungare la cottura di qualche minuto ancora.
Sfornare e lasciar freddare prima di togliere dalla tortiera e tagliare.


Cheesecake alle rose e frutti di bosco

IMG_7642
DIFFICOLTA’:
Media

TEMPI:
1 ora

INGREDIENTI:

– 300 gr di biscotti digestive classic
– 120 gr di burro
– 250 gr di ricotta di mucca
– 170 gr di philadelphia
– 200 ml di panna fresca
– 350 gr di frutti di bosco
– 200 gr di petali di rosa edibile
– 100 gr mirtilli
– 400 gr di acqua
– 1 mela
– succo di 1 limone
– 13 gr di colla di pesce
– 2 cucchiai di zucchero

PREPARAZIONE:

In una pentola unire i petali di rosa lavati, i mirtilli, l’acqua, una mela tagliata a piccoli cubetti e il succo di un limone. Porre sul fuoco e lasciar cuocere fino ad ottenere una marmellata piuttosto densa.
Intanto, in una terrina, unire i biscotti sbriciolati con il burro fuso e, con il composto ottenuto, foderare il fondo di una teglia dal bordo apribile rivestita di carta forno bagnata e strizzata. Sistemare in frigo.
Preparare, a questo punto, la crema, amalgamando la philadelphia e la ricotta, la marmellata di rose e mirtilli, un cucchiaio di zucchero e 8 gr di colla di pesce sciolta in poca panna tiepida. A questo composto aggiungere delicatamente la restante panna montata.
Versare questa crema sulla base di biscotto e burro, livellarla e rimettere in frigo.
Preparare la copertura ai frutti di bosco, frullandone una metà e tagliando a pezzetti l’altra metà. Sistemare la parte frullata in un pentolino con un cucchiaio di zucchero, aggiungere i restanti 5 gr di colla di pesce e, quando questa sarà sciolta, incorporare la frutta tagliata a pezzi. Lasciar intiepidire e versare sulla torta. Tenere in frigo almeno per 3 ore prima di servire.


Strascinati con mollica di pane e peperoni secchi

DOSE PER 4 PERSONE

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
20 minuti

INGREDIENTI:

– 400 gr di strascinati (o orecchiette)
– 200 gr di mollica di pane raffermo
– 1 spicchio di aglio
– peperoni secchi “cruschi”
– sale
– ricotta salata

PREPARAZIONE:

Mettere a bollire abbondante acqua salate e cuocerci gli strascinati. In una padella far scaldare dell’olio extra vergine di oliva con uno spicchio di aglio intero. Aggiungere la mollica sminuzzata e lasciarla a dorare qualche minuto. Spegnere la fiamma e incorporare i peperoni tagliati in piccoli pezzi e precedentemente fritti. Scolare la pasta, versarla direttamente nella padella e saltarla con il condimento. Servire con abbondante ricotta salata grattugiata sopra.


Sbrisolona al cioccolato

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
45 minuti

INGREDIENTI PER L’IMPASTO:

300 gr di farina
1 uovo
100 gr di burro
100 gr zucchero
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina

INGREDIENTI PER LA FARCITURA:

500 gr di ricotta
150 gr di zucchero
100 gr di cioccolato fondente

PREPARAZIONE:

In una terrina sistemare la farina, il lievito e la vanillina, mescolando bene le polveri. Aggiungere, poco per volta, il burro fuso e fare in modo che si amalgami bene alla farina. Mescolare, poi, anche l’uovo intero. Il composto risulterà piuttosto solido. Sgranarlo con le mani, non deve risultare compatto. Preparare la farcitura lavorando con una frusta la ricotta con lo zucchero e il cioccolato ridotto a scaglie. Rivestire una tortiera con della carta forno. Sul fondo della tortiera sistemare uno strato uniforme con metà dell’impasto sgranato. Versare la farcitura di ricotta e ricoprire con la seconda metà di impasto sgranato. Infornare per circa mezz’ora a 200°.


Dolce freddo di ricotta

DIFFICOLTA’:
facile

TEMPI:
20 minuti

INGREDIENTI:

– 500 gr ricotta
– 2 uova
– 250 gr zucchero
– 2 quadretti di cioccolata
– 1 pacchetto di savoiardi
– ciliegie candite
– alchermes

PREPARAZIONE:

In una terrina montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto liscio e cremoso. Unire la ricotta ridotta in crema con uno sbattitore elettrico e il cioccolato spezzettato. Coprire la terrina con pellicola trasparente e mettere in frigo. Bagnare i liquori con l’alchermes e disporli in un unico strato su di un piatto da portata. Coprire con la crema ottenuta precedentemente. Con le ciliegie candite e i biscotti restanti guarnire la superficie. Freddare qualche ora in frigorifero prima di servire.


Agnolotti alla montanara con salsa rosa e ricotta salata

DIFFICOLTA’:
facile

TEMPI:
20 minuti

INGREDIENTI:

– agnolotti
– panna
– pomodoro
– ricotta salata grattugiata
– olio extra vergine di oliva
– aglio

PREPARAZIONE:

In una padella scaldare qualche cucchiaio di olio con l’aglio e versare la passata di pomodoro. A fuoco lento lasciarla cuocere, salarla e peparla. Una volta freddata la salsa aggiungere la panna e farvi saltare gli agnolotti cotti in abbondante acqua salata. Impiattare e coprire di ricotta salata grattugiata.


Pastiera napoletana

DIFFICOLTA’:
media

TEMPI:
3 ore

INGREDIENTI:

– 1 kg pasta frolla
– 700 gr ricotta di pecora
– 400 gr grano cotto
– 600 gr zucchero
– scorza grattugiata di un limone non trattato
– 50 gr cedro candito
– 50 gr arancio candito
– 50 gr zucca candita
– 100 ml latte
– 30 gr burro o strutto
– 5 uova intere
– 2 tuorli
– 1 bustina di vanillina
– 1 cucchiaio acqua di fiori d’arancio
– 1 pizzico di cannella

PREPARAZIONE:

Preparare la pasta frolla e lasciarla riposare in frigorifero. Accendere il forno a 180°. In una casseruola versare il grano cotto, il latte, il burro e la scorza grattugiata del limone. Lasciar cuocere per 10 minuti mescolando spesso finchè non assume la composizione di una crema. In una terrina a parte frullare la ricotta, lo zucchero, le uova intere e i tuorli, la vanillina, l’acqua di fiori d’arancio e la cannella. Lavorare il tutto fino a rendere l’impasto molto sottile. Aggiungere i canditi. Stendere la pasta frolla ad uno spessore di circa mezzo centimetro e posizionarla su di una tortiera del diametro di circa 30 cm imburrata ed infarinata. Con l’impasto rimanente preparare delle strisce che andranno poi posizionate sulla superficie della torta. Versare il composto sulla teglia rivestita, livellarlo, ripiegare verso l’interno i bordi della pasta e decorare con le strisce ottenute precedentemente. Infornare per circa un’ora e mezzo, finchè la pastiera non avrà preso un colore ambrato; lasciar raffreddare e, prima di servire, spolverizzare con lo zucchero a velo.