Tag: vino

Filetto di maiale bardato con salsa al vino rosso

filetto di maiale bardato con salsa al vino rosso

DIFFICOLTA’:

Facile

TEMPI:

30 minuti

INGREDIENTI:

– 1 medaglione di filetto per ogni commensale (alto ca. 5 cm)
– 1 fetta di pancetta tesa sottile
– 1 rametto di rosmarino
– 1 rametto di salvia
– 2 noci di burro
– grani di pepe nero
– 1/2 bicchiere di vino rosso
– scorza grattugiata di 1/2 limone
– 1 spicchio di scalogno
– olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE:

Per prima cosa preparare i filetti, contornandoli con una fetta di pancetta e legandoli con dello spago alimentare.

Sciogliere una noce di burro in un pentolino e farci appassire lo scalogno tritato. Aggiungere il limone, un rametto di rosmarino e il vino rosso e lasciare sul fuoco qualche minuto.

In una padella antiaderente scaldare l’olio con l’altra noce di burro, aromatizzare con rosmarino e salvia scottarci i medaglioni per qualche minuto da ogni lato. Salare e aggiungere i grani di pepe nero.
Servire impiattando il filetto e coprendolo con la salsa al vino rosso filtrata.


Gnocchi di patate al sagrantino

PER 4 PERSONE

DIFFICOLTA’:
Facile

TEMPI:
20 minuti

INGREDIENTI:

– 100 gr di pancetta affumicata
– 1/2 cipolla
– 1 bicchiere di vino Sagrantino
– 150 ml di panna da montare
– 800 gr gnocchetti di patate
– olio extra vergine di oliva
– parmigiano
– sale

PREPARAZIONE:

Per prima cosa pulire le fette di pancetta affumicata da eventuali resti di cotica e ossetti e tagliarla a pezzetti piccoli. Farla rosolare insieme alla cipolla affettata fina in una padella con dell’olio. Quando la cipolla sarà imbiondita e la pancetta lievemente rosolata, sfumare con il vino rosso e lasciare che la salsa si addensi. Spegnere la fiamma ed amalgamare la panna liquida, mescolando bene. Nel frattempo far cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata e scolarli direttamente nella padella. Riaccendere la fiamma e saltare gli gnocchi, incorporando anche una bella manciata di parmigiano grattugiato.


Cinghiale al vino rosso

DIFFICOLTA’:
facile

TEMPI:
3 ore e 30 minuti
+ il tempo di marinatura

INGREDIENTI:

– 1 coscia di cinghiale di 6 mesi
– 500 ml di aceto
– 4 spicchi di aglio
– 4 chiodi di garofano
– 1 grossa cipolla
– 2 bicchieri di vino rosso
– 80 gr di lardo
– sale
– pepe

PREPARAZIONE:

Steccare la coscia con l’aglio e i chiodi di garofano; strofinarla con sale e pepe. Posizionarla in una terrina e coprirla con acqua e aceto per una notte intera. Il giorno seguente asciugarla e rosolarla in un tegame con il lardo. Unire la cipolla tritata e lasciarla appassire a fuoco moderato. Far evaporare il vino, coprire il tegame e far cuocere per 3 ore. Se, durante la cottura, si asciuga troppo il fondo, bagnare con l’acqua della marinata.


Vin brulè

DIFFICOLTA’:
facile

TEMPI:
20 minuti

INGREDIENTI:

– 1 litro vino rosso corposo (Barolo o simili)
– 200 gr zucchero di canna
– 8 chiodi di garofano
– 2 stecche di cannella
– 1 limone
– 1 arancia

PREPARAZIONE:

In un tegame versare il vino, mescolarvi lo zucchero ed aggiungere i chiodi di garofano e la stecca di cannella. Sbucciare molto finemente l’arancia con il limone, in modo tale che la buccia che venga tolta non abbia la parte bianca dell’interno dell’agrume ed aggiungerla al vino. Porre il tegame sul fuoco moderato e portare lentamente ad ebollizione, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Quando avrà bollito per qualche minuto fiammeggiare la superficie del vino, lasciar evaporare e poi togliere dal fuoco. Lasciar riposare ancora qualche minuto e servire caldo dopo averlo filtrato.


Brasato al vino rosso

brasato al vino rosso

INGREDIENTI PER 6/8 PERSONE

DIFFICOLTA’:
facile

TEMPI:
3 ore e 30 minuti

INGREDIENTI:

– carne di manzo per brasato
– 1 bottiglia di buon vino rosso corposo
– poche bacche di ginepro
– grani di pepe nero
– chiodi di garofano
– 1 rametto di rosmarino
– 1 rametto di timo
– 3/4 foglie di alloro
– 2 cipolle
– 1 carota
– 1 costa di sedano
– burro

PREPARAZIONE:

Sistemare la carne in una ciotola capiente e coprirla con il vino rosso. Aromatizzare con la cipolla tagliata a metà e steccata con i chiodi di garofano, l’alloro, il ginepro e il pepe. Lasciare in macerazione per almeno 24 ore, avendo cura di girarla di tanto in tanto. Trascorso questo tempo far sciogliere una noce di burro in un tegame con il rosmarino e il timo e lasciarvi rosolare la carne. Tagliare grossolanamente la cipolla rimasta, la carota e il sedano e lasciarli stufare con la carne e la marinatura. Cuocere a fuoco lento per circa 3 ore. Al termine della cottura salare, filtrare il sugo e servire caldo.